m
Loader image
Loader image
Back to Top

Chi siamo

Comelasfoglia Studios

Comelasfoglia è un’associazione culturale e di promozione sociale, attiva dal 2008 e con sede a Parma, che ha come scopo la divulgazione e la promozione della cultura del gioco come strumento di socializzazione, condivisione e veicolazione di contenuti culturali. In particolare, l’attività dell’associazione si muove su due binari paralleli: da un lato quello di creazione e pubblicazione di giochi inediti, dall’altra quella di organizzazione di eventi come giornate ludiche, tornei, centri estivi e laboratori, tra i quali si ricordano le collaborazioni con il Comune di Parma, la Biblioteca Civica di Parma, le coop. sociali Aurora Domus, Eidè, Gruppo Scuola, Le Pagine, Accento, LEN e aziende private.

Organizziamo, diversificando per target di età e di abitudine al gioco da tavolo, attività che favoriscano tra i partecipanti un modo positivo di intendere il tempo e le relazioni con gli altri.

vi prsentiamo i membri di Comelasoglia

I GIOCATORI

Silvia Biondelli

Nasce a Cremona 23 anni fa. Nella sua vita si destreggia tra la passione per il vintage e la modernità, essendo cresciuta nell’era dei social, punta a lavorare online. Quando non cerca di conquistare l’ambita corona d’alloro, passa il suo tempo mangiando schifezze in compagnia davanti a un film o a qualche gioco da tavolo. Nella sua permanenza a Parma conosce Comelasfoglia e con loro comincia a lavorare al progetto sulle Barricate curandone la comunicazione online e offline, sperando che possa continuare con altre collaborazioni all’insegna della follia.

Debora Baccarini

Nata nel palindromo 1991, è insegnante e traduttrice ma solo perché la sua lettera per Hogwarts è andata persa. In Comelasfoglia dal 2017, gestisce i social media e traduce i giochi che localizziamo. Nel tempo libero, oltre a giocare, beve libri e legge tè.

Jay Rinaldi

Yesman autodistruttivo e collezionista di collezioni, solo recentemente ha tirato iniziativa nel direttivo di Comelasfoglia ma ha già fatto abbastanza danni... Ha la stessa età dei Pokémon e una radicata passione per la recitazione. Presente spesso alle serate con delitto che organizzate nei locali e in generale agli eventi in trasferta. La sua specie a Parma è conosciuta come ``capannone``, non farete fatica a trovarlo.

Michael Schiaretti

Pirata professionista, educatore per vocazione, alle fiere lo trovate al tavolo board game o allo stand di birra artigianale. Nato negli anni Ottanta, gioca da tavolo da quando ha memoria. Segue Comelasfoglia dagli albori e dal 2017 è ufficialmente diventato ``quello che spiega i giochi alle serate``. Facciamo una partita?

Agostino Vagni

Vicepresidente
Nasce a crema a metà anni 80 e all'età di 5 anni entra nel mondo dei videogiochi e rimane completamente affascinato non tanto dal gioco in sé ma dalle mille storie che ne possono nascere. Continua la carriera da videogiocatore fino al 2010 quando per puro caso scopre i giochi di ruolo e i board game, da lì amore a prima vista. Questo mondo lo aiuta ad uscire ed affrontare le situazioni difficili della sua vita. Nel 2017 conosce ``Comelasfoglia`` e ne entra felicemente a far parte, iniziando così anche la sua carriera come Dungeon Master (o narratore a seconda del gioco), sperando che il gioco possa essere motivo di svago e aiuto come lo è stato per lui.
Michele Bergonzini

Michele Bergonzini

Arrivo eh...
Simone Terenziani

Simone Terenziani

Presidente e Fondatore
Nasce nello stesso anno di Super Mario il giorno dopo Natale. Studia comunicazione, disegna, fa e disfa per la premura di raccontare. Nel 2008 fonda Comelasfoglia per condividere l'amore per il gioco e per le cose fatte in casa, come la sfoglia. Emiliano fino in fondo, fa l'educatore e crea giochi (perché game designer suona male), incluso questo sulle barricate e crede davvero che dadi e pedine possano migliorare il mondo.